Produzione / Film Production / Film

Cirkus Columbia

  • Regia:Danis Tanović
  • Cast:Miki Manojlović, Mira Furlan, Boris Ler, Jelena Stupljanin, Milan Štrljić, Mario Knezović, Svetislav Goncić, Almir Mehić Bili, Mirza Tanović, Miralem Zubčević
  • Produzione:Prodotto in collaborazione con RAI CINEMA
  • Genere:Drammatico
  • Anno:2010
  • Durata:113'
  • Distribuzione:Archibald Enterprise Film

Trama

Bosnia ed Erzegovina, 1991. Il comunismo è caduto e Divko Buntic torna al villaggio dove è cresciuto per riappropriarsi della casa di famiglia. Dopo un esilio di 20 anni in Germania, Divko arriva con la sua Mercedes rosso fiammante accompagnato dalla giovane e sexy fidanzata Azra, il gatto nero fortunato Bonny e le tasche piene di marchi tedeschi. Cash e il cugino Ivanda, il recentemente e “democraticamente” eletto sindaco, aiutano Divko a sfrattare la moglie abbandonata Lucija e il loro figlio ventenne Martin. Dopo essere scampati all’arresto da parte della polizia in seguito alla rissa durante lo sfratto, Martin e Lucija vengono sistemati in un piccolo appartamento in una casa comunale. A sua volta sistematosi nella sua vecchia casa, Divko tenta un avvicinamento con Martin, il figlio che non aveva mai conosciuto. Invita il giovane a vivere con lui e la sua futura moglie Azra. Quando Lucija lo scopre, s’infuria temendo che suo figlio l’abbandoni per il padre. Martin la rassicura, ma il giovane, appassionato radioamatore, continua a far visita in segreto al padre, per utilizzare l’attrezzatura che ha lasciato nella casa. Quando l’adorato gatto Bonny scompare, l’intero villaggio si unisce alla ricerca disperata per potersi aggiudicare la ricompensa promessa da Divko. La quotidiana ricerca del gatto disperso spinge il rapporto tra Divko e Azra, già fragile, al limite e apre la porta a un’inaspettata ma forte attrazione tra “matrigna” e “figliastro”. Impegnati nella vita di tutti i giorni, gran parte degli abitanti del villaggio non sembrano preoccuparsi dei tumulti politici: la Croazia si è separata, tutti gli iugoslavi si vedono costretti a scegliere la parte dalla quale stare e i serbi iniziano a bombardare Dubrovnik. Anche se la zona è in massima allerta, molti non riescono ancora a immaginare che qualcuno o qualcosa possa separare la Bosnia e l’Erzegovina. L’ex sindaco comunista Leon e il capitano dell’esercito iugoslavo Savo sono da sempre amici di Martin e di sua madre. Ma Martin rimane presto scioccato nello scoprire con quale rapidità gli amici si possono trasformare in nemici, come il suo amico d’infanzia Pivac che si unisce a un gruppo paramilitare pro‐Croazia. Mentre le nubi della guerra si addensano, sentimenti profondi e lealtà saranno messi alla prova dalla decisione più difficile di tutte: se restare o andarsene…

 
Articoli Correlati
 
Copyright 2011 Rai Cinema - Realizzato da RaiNet