News / Festival di Berlino 2005

  • Epilogo a sorpresa per la 55/a Berlinale con i pronostici della vigilia completamente scompaginati. Il presidente Roland Emmerich e i suoi giurati, tra cui le attrici Ingeborga Dapkunaite, Bai Ling e Franka Potente, oltre allo stilista italiano Nino Cerruti, hanno assegnato l’Orso d’oro al britannico Marc Dornford-May per la sua Carmen sudafricana, recitata in lingua xhosa e ambientata in una poverissima township: “U-Carmen eKhayelitsha”.

    Leggi tutto
  • Alla vigilia dell'Orso d'oro, che potrebbe anche portare qualche gradita sorpresa al film di Aleksandr Sokurov, uno degli ultimi titoli berlinesi è l'americano "Hitch": titolo semplice per un film che va come un treno. Dialoghi veloci che sanno soprenderti e riescono a regalarti delle notazioni sulla vita e sull'amore non del tutto banali.

    Leggi tutto
  • "L'Italia ha un ruolo fondamentale nella mia opera: non solo per la collaborazione ormai storica con Marco Muller, ma anche per la straordinaria arte e la cultura del vostro paese, una fonte costante di ispirazione".

    Leggi tutto
  • E' girato in gran parte in Italia "The Life Aquatic with Steve Zissou", titolo complicato per un film complicato, visionario, grottesco diretto da Wes Anderson, quello dei "Tenenbaum". Regista di talento, sicuramente matto e geniale, Anderson torna a Berlino in concorso, con questo film che in America ha già diviso la critica": chi lo ama e chi lo odia.

    Leggi tutto
  • La prima sorpresa è lui, Daniel Day-Lewis. Arriva all'incontro che sembra l´uomo di Aran, uno abituato a combattere col mare, con la fiocina, con il vento e non con i giornalisti. Lo sguardo sprofondato nel caos di una barba quasi bianca, lunghissima, un basco sui capelli spettinati: un eskimo gucciniano, di quelli col cappuccio e la pelliccetta da poche lire.

    Leggi tutto
  • Dopo l'amore profano di "Eros", ecco l'amor sacro di "Tickets", appassionato manifesto contro il razzismo e l'intolleranza firmato da tre maestri come Ermanno Olmi, Ken Loach e Abbas Kiarostami. Presentato a Berlino fuori gara, in Italia uscirà l'11 marzo, ed è frutto di una coproduzione italo-inglese.

    Leggi tutto
  • Dante Ferretti è uno dei protagonisti della 55/a Berlinale. Il grande talento italiano candidato all'Oscar 2005 per il film di Martin Scorsese "The Aviator" è infatti uno degli ospiti d'onore della retrospettiva dedicata all'arte della scenografia e intitolata "Settings, Locations, Scenes. Production Design & Film".

    Leggi tutto
  • Un lunghissimo, commosso applauso ha accolto alla Berlinale Paul Rusesabagina. Non un attore o un regista, ma il direttore di un albergo a cinque stelle, intenditore di whisky e di sigari cubani, che, nell'aprile del '93 riuscì incredibilmente, giorno dopo giorno, e totalmente da solo, a mettere in salvo 1.200 persone, soprattutto donne e bambini, che i guerriglieri Hutu volevano massacrare a colpi di machete. In quei giorni da incubo quasi un milione di Tutsi morirono, nell'indifferenza colpevole della comunità internazionale: l'Africa, si sa, non fa notizia

    Leggi tutto
  • Freddo, controllato, incapace di donarsi se non in scena ne "La vita che vorrei", Luigi Lo Cascio è ancora molto legato a quel ruolo e a quel film. "E' una sintesi felice tra cinema concettuale e vita, ha una bella trama e i tempi musicali di una sinfonia. Non a caso si ispira al melodramma verdiano, alla Traviata".

    Leggi tutto
  • "Provincia meccanica" dell'esordiente Stefano Mordini è l'unico film italiano in concorso al 55/o Festival di Berlino. E' un'opera prima ma schiera un divo come Stefano Accorsi, molto amato dal pubblico italiano, che proprio qui a Berlino debuttò come Shooting Star per poi tornare con "Le fate ignoranti" di Ferzan Ozpetek, in concorso.

    Leggi tutto
  • Rai Cinema, Marco Muller e Istituto Luce sono di nuovo insieme in un'avventura produttiva fuori dal comune. Si tratta di Solnze (Il sole) di Aleksandr Sokurov, che partecipa alla cinquantacinquesima Berlinale in concorso. Il film e' una coproduzione tra Italia, Russia, Francia e Svizzera e costituisce il terzo capitolo della straordinaria trilogia sul potere iniziata con Moloch e Taurus.

    Leggi tutto
 
Copyright 2011 Rai Cinema - Realizzato da RaiNet